motore di ricerca in inglese sul restauro librario

Loading

Scarica il salvaschermo sulla manipolazione dei materiali librari

Nuovamente funzionante ! è disponibile on line dal sito di patologia il salvaschermo sulla manipolazione dei materiali librari, può essere un sistema economico per l'educazione di personale e utenti, fatene buon uso ! scarica il salvaschermo

martedì, ottobre 28, 2008

Notizie del giorno - Tendenzeonline.info

Napolitano in Egitto firma accordo per scuola restauroCairo, 27 ott. (Apcom) - Una nuova scuola di restauro per la conservazione del grande patrimonio culturale egiziano. E' stato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a firmare questo accordo ieri al museo egizio del Cairo.L'Italia ha una grande tradizione di cooperazione con l'Egitto soprattutto nella valorizzazione del patrimonio culturale, archeologico ed artistico del Paese. La presenza italiana si sente con decisione anche in un luogo di grande cultura come la Biblioteca alessandrina, che il presidente ha visitato nei giorni scorsi, e che possiede un importante laboratorio di restauro i cui operatori sono stati formati con corsi tenuti da personale italiano e con uno stage di alcuni mesi all'Istituto di Patologia del libro di Roma
Notizie del giorno - Tendenzeonline.info
Pubblicato con Flock

domenica, ottobre 26, 2008

qualcuno sarà orgoglioso

Napolitano rilancia la cooperazioneTra i temi alleanze tra i Paesi mediterranei e la pace in MediorienteALESSANDRIA D’EGITTO, - Giorgio Napolitano afferma che l’Italia vuole intensificare i rapporti con l’Egitto fino ad affermare un «autentico partenariato» per affrontare la questione numero uno del Medioriente, quella della pace che richiede «un impegno comune e un ruolo costruttivo di tutti gli attori internazionali», a cominciare da un «paese chiave» come quello guidato dal presidente Mubarak del quale «l’Italia apprezza profondamente il ruolo svolto».Il Presidente della Repubblica è arrivato ieri in Egitto, preceduto da queste affermazioni diffuse dall’agenzia egiziana Mena. «Il mondo e questa regione in particolare - ha detto Giorgio Napolitano - hanno bisogno dell’impegno fattivo dei Paesi arabi a favore del processo di pace». Ieri Napolitano ha visitato la Biblioteca alexandrina. «È una realizzazione grandiosa», ha commentato dopo aver visitato il laboratorio di restauro dei manoscritti e dei libri antichi che lavora con personale egiziano formato da tecnici italiani.
Corriere.com - Corriere Canadese Online
Pubblicato con Flock

mercoledì, ottobre 22, 2008

Prevenzione e conservazione dei beni documentari Roma, 6-7 novembre 2008

 

Seminario ANAI

In collaborazione con: Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario

  

Prevenzione e conservazione dei beni documentari

Roma,  6-7 novembre 2008

 

Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario

Via Milano, 76


Introduzione

 

L’ANAI organizza un seminario di formazione di base sul tema della prevenzione e della conservazione dei beni documentari, rivolto ai giovani che si affacciano alla professione come liberi professionisti.

 

il programma  completo è disponibile su

 http://www.anai.org/homepage.asp

INFORMAZIONI PER I PARTECIPANTI

 
Organizzazione: Associazione Nazionale Archivistica Italiana, V. Giunio Bazzoni, 15 – 00195 Roma, Tel/fax 06.37517714, e-mail segreteria@anai.org, http://www.anai.org/


Quote di iscrizione entro il 22 ottobre 2008:

soci ANAI persone:                                        Euro 180 + IVA 20%

soci ANAI persone in regola al 29.02.08:        Euro 162 + IVA 20%

non soci ANAI persone:                                  Euro 200 + IVA 20%

soci ANAI Enti:                                              Euro 220 + IVA 20%

soci ANAI Enti in regola al 29.02.08: Euro 198 + IVA 20%

non soci ANAI Enti:                                        Euro 240 + IVA 20%

 

Quote di iscrizione dal 23 al 31 ottobre 2008:

soci ANAI persone:                                        Euro 200 + IVA 20%

soci ANAI persone in regola al 29.02.08:        Euro 180 + IVA 20%

non soci ANAI persone:                                  Euro 220 + IVA 20%

soci ANAI Enti:                                              Euro 240 + IVA 20%

soci ANAI Enti in regola al 29.02.08: Euro 216 + IVA 20%

non soci ANAI Enti:                                        Euro 260 + IVA 20%

 

Termine ultimo di iscrizione:

 

31 ottobre 2008


Segreteria organizzativa: Associazione Nazionale Archivistica Italiana

rivolgersi a: Cecilia Pirola, tel. 06/37517714, fax 06/37517714, e-mail segreteria@anai.org

Pubblicato con Flock

martedì, ottobre 14, 2008

Ambiente e Territorio, Valnerina - A NORCIA, RESTAURATI IMPORTANTI DOCUMENTI


Presso l'archivio storico comunale di Norcia proseguono le iniziative volte a salvaguardare il patrimonio storico custodito, di inestimabile valore culturale. La più recente è stata il restauro di tre mappe catastali, una di queste risalente addirittura al 1633, e di una planimetria. L'operazione, eseguita dalla Cobec di Spoleto, è stata possibile grazie ad un finanziamento messo a disposizione dal Consorzio delle Comunanze Agrarie di Norcia. "Le mappe appena restaurate - commenta l'archivista Caterina Comino - fanno parte di una ricca sezione detta ‘archivio segreto', costituita da circa 1400 pezzi; tra questi l'intero fondo diplomatico, 600 pergamene, registri, mappe catastali e carte sciolte, dei secoli XIII e XIV, anticamente conservati in 34 cassette di legno". In particolare, le mappe oggetto di restauro sono state tratte da un fascicolo contenente la documentazione relativa alle mappe catastali del territorio della montagna di Norcia. "Un fascicolo - spiega la Comino - composto da mappe cartacee adese su tela, mappe su supporto cartaceo, lucidi e documenti cartacei relativi ad una causa di confini". "La mappa più antica - prosegue - è un acquarello su carta rinforzata in cartoncino e tela, composta da otto quadri sovrapposti. Il restauro è stato necessario perché la carta risultava sbiadita e spaccata su tutti gli otto segmenti di piegatura". Stesse problematiche per le altre carte, tra le quali la mappa del territorio di Pretara, quella di Castelluccio, entrambe logorate dall'umidità e con danni da consunzione sulle piegature, e la planimetria con disegni ad inchiostro.
Ambiente e Territorio, Valnerina - A NORCIA, RESTAURATI IMPORTANTI DOCUMENTI
Pubblicato con Flock

venerdì, ottobre 10, 2008

Il Resto Del Carlino - Cesena - In mostra a Palazzo Romagnoli i disegni restaurati di Gio Ponti

In mostra a Palazzo Romagnolii disegni restaurati di Gio PontiUn importante intervento di restauro a livello nazionale operato dal laboratorio dell'Abbazia del Monte su oltre 200 tavole inedite del grande architetto. Riguardano il progetto della Fondazione Garzanti-Hotel de la Ville a Forlì

Si tratta del primo ed unico
intervento di restauro a livello nazionale su un intero fondo di disegni di Ponti. Ieri in Municipio la presentazione dell’iniziativa, con il sindaco Giordano Conti, il presidente del consiglio comunale Ines Briganti, Paola Mazzitelli della direzione regionale Beni architettonici e paesaggistici, Maristella Casciato della facoltà di Architettura e Scianna stesso. Il restauro era un’impresa improba, visto che si trattava di carta da lucido in condizioni molto critiche dopo che i fogli erano rimasti piegati e inseriti in contenitori ad anelli per quasi mezzo secolo. A causa della loro fragilità, il fondo era diventato quasi inconsultabile. La mostra, realizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, sarà aperta da sabato (inaugurazione alle 17) all’11 novembre. In parallelo, lunedì e martedì di terrà un seminario di studi all’Abbazia del Monte sulle tecniche di restauro dei manufatti cartacei del XX secolo.

Il Resto Del Carlino - Cesena - In mostra a Palazzo Romagnoli i disegni restaurati di Gio Ponti
Pubblicato con Flock

martedì, ottobre 07, 2008

Scuola regionale di restauro - Inaugurazione III anno formativo


Il giorno 13 ottobre 2008, presso il Centro regionale di catalogazione e restauro dei beni culturali di Villa Manin di Passariano, barchessa di levante, secondo piano, aula conferenze, avrà luogo l’inaugurazione del III anno formativo del VI Ciclo di studi (Corso quinquennale per restauratore di beni culturali con specializzazione in beni librari, documentari e opere d’arte su carta).

Programma
Ore 10.00 Presiede
ROBERTO MOLINARO
Assessore regionale all’istruzione, formazione e cultura

Introduce
ALESSANDRO GIACOMELLO
Direttore dei Corsi di restauro del Centro regionale di catalogazione e restauro dei beni culturali

Interventi

ARMIDA BATORI
Direttrice dell’Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario

MASSIMO BONELLI
Vice direttore dei corsi di restauro dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro

CATERINA FURLAN
Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Udine

CRISTINA BENUSSI
Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Trieste

ORE 11.00 Prolusione

MARIO MICHELI
La teoria del restauro fra occidente e oriente: il modello di Cesare Brandi negli ultimi cinquant’anni

ORE 12.00 Visita ai laboratori di restauro

Centro regionale di catalogazione e restauro dei beni culturali
Scuola regionale di restauro
Villa Manin, esedra di ponente -33033 Passariano (UD)
c.r.restauro@regione.fvg.it; www.beniculturali.regione.fvg.it
Tel. 0432 824138; fax. 0432 824 905147


Pubblicato con Flock

lunedì, ottobre 06, 2008

SALVIAMO UN CODICE Edizione speciale (2009)

 SALVIAMO UN CODICE
 Edizione speciale (2009)

 "Alumina. Pagine miniate", la rivista del Gruppo Nova Charta dedicata
al mondo della miniatura, si è data da qualche anno una piccola ma
significativa missione: salvare dal degrado un manoscritto di
particolare importanza storica e artistica. È nato così il progetto
"Salviamo un codice", che gode dell'Alto Patronato del Presidente della
Repubblica Italiana e del patrocinio della Biblioteca Nazionale Marciana
(Venezia).

 Gli scopi del progetto sono:

 1. Individuare nel ricco patrimonio del nostro Paese un'opera di
particolare valore storico e artistico bisognosa di un intervento di
manutenzione e/o restauro.
 2. Sottoporre l'opera a tale intervento allo scopo di assicurarle
condizioni ottimali di conservazione e di durata.
 3. Effettuare durante il restauro gli opportuni studi di carattere
filologico, paleografico, codicologico e storico-artistico.
 4. Restituire alla collettività il manoscritto restaurato,
sensibilizzando l'opinione pubblica, mediante le campagne di
comunicazione collegate all'evento, sull'opportunità di questi
interventi e sul valore del nostro patrimonio librario.

 Dopo le edizioni 2007 e 2008, dedicate rispettivamente al restauro
dell'Ottateuco etiopico della Biblioteca Forteguerriana di Pistoia (Ms.
Martini etiop. 5) e del Decretum Gratiani della Biblioteca Malatestiana
di Cesena (Ms. Piana 3.207), nel 2009 il progetto "Salviamo un Codice"
prevede, per un'edizione speciale in occasione "Epoca, Salone
dell'Antiquariato" (16-19 ottobre) della Fiera di Vicenza, il restauro
del Taccuino di viaggio da Parigi a Venezia di Vincenzo Scamozzi, Ms. C
42 dei Musei Civici di Vicenza (Gabinetto dei disegni e delle stampe),
uno straordinario documento del viaggio alle sorgenti del gotico
compiuto nel 1600 dal grande architetto vicentino, allievo e
continuatore del magistero di Andrea Palladio.

 Il restauro del prezioso documento cartaceo verrà effettuato dal
Laboratorio Filigrana di Margherita Errera, Venezia, grazie al supporto
dell'Ente Fiera di Vicenza.

Pubblicato con Flock

LABORATORIO DI CONSERVAZIONE QUOTIDIANA ALL'INTERNO DEI DEPOSITI: BUONE PRATICHE, CONDIZIONAMENTO E PICCOLI RESTAURI.

ed ecco la seconda edizione del corso di Silvia Pugliese
La Biblioteca Capitolare di San Giovanni in Persiceto, in
collaborazione con la Biblioteca del Dipartimento di Italianistica
dell'Università di Bologna, organizza un LABORATORIO DI CONSERVAZIONE
QUOTIDIANA ALL'INTERNO DEI DEPOSITI: BUONE PRATICHE, CONDIZIONAMENTO E
PICCOLI RESTAURI.
Il corso si terrà a Bologna, presso la Biblioteca del Dipartimento di
Italianistica (Via Zamboni, 32), nelle mattinate del 3, 4 e 12 novembre.
Maggiori informazioni (orari, programmi, docente, costi e modalità di
iscrizione) si trovano alla pagina:
<http://www.collegiatapersiceto.it/page3.html>

Pubblicato con Flock

venerdì, ottobre 03, 2008

Spoleto VI Congresso Nazionale “Lo Stato dell’Arte ”

VI Congresso Nazionale “Lo Stato dell’Arte ”Spoleto, Rocca Albornoziana, dal 2 al 4 ottobre
si sta per concludere il convegno dell'IGIIC a Spoleto a cui, per cause di forza maggiore, non ho potuto partecipare. Se qualche fortunato volesse condividere i suoi pareri e appunti sul convegno sarei ben felice di pubblicarlo
Pubblicato con Flock

A PRAGLIA L'ANTICA ARTE DEL RESTAURO DEI LIBRI


Padova, 1 ottobre 2008 (brevi di cronaca). Il Codice membranaceo di Lattanzio (VI-VII secolo) di proprietà della Biblioteca Universitaria di Bologna; la più antica Carta geografica d'Italia del Museo Correr di Venezia; un incunabolo, "I Trionfi del Petrarca" della Biblioteca Bertoliana di Vicenza; Bolle di Papi, proclami di Imperatori; poi, lettere autografe di personaggi celebri come Galileo, Garibaldi, Manzoni. Chicche autentiche sono rappresentate da missive o scritti di Teresa d'Avila, Gregorio Barbarigo, Antonio di Padova, nonché, di poco tempo fa, da uno scritto di San Gaetano da Thiene. Ancora - è cosa recente - dal consuetudinario dell'Abbazia di San Benedetto Po (1100). Sono questi i pezzi più importanti, emblematici diremmo, che nel Laboratorio di Restauro del Libro Antico dell'abbazia benedettina sublacense di Praglia, hanno trovato rifugio per la loro sopravvivenza, e che si possono vedere, dopo essere stati sottoposti alle "cure" del caso, in un dvd appena realizzato e la cui presentazione ufficiale avverrà l'8 novembre."Il restauro del libro nella tradizione benedettina per conservare la memoria" è il titolo e le versioni sono cinque: italiana, inglese, francese, spagnola, tedesca.www.praglia.it/
Aidanews: AIDA - Associazione Internazionale del Diritto dell'Arte

sarei curioso di vedere il dvd se a qualcuno passasse tra le mani gradirei un commento!
Pubblicato con Flock