motore di ricerca in inglese sul restauro librario

Loading

Scarica il salvaschermo sulla manipolazione dei materiali librari

Nuovamente funzionante ! è disponibile on line dal sito di patologia il salvaschermo sulla manipolazione dei materiali librari, può essere un sistema economico per l'educazione di personale e utenti, fatene buon uso ! scarica il salvaschermo

martedì, ottobre 07, 2014

Associazione Bastioni Incontro con Antonio Mirabile

Associazione Bastioni: "20 novembre 2014 dalle ore 15.00 presso la sede dell’Associazione Bastioni via San Niccolò 91/93r Incontro con Antonio Mirabile



 Verso la fine degli anni ‘80 si manifesta una specificità, reale o artefatta, legata alle problematiche di con

 SAVE THE DATE 20 novembre 2014 dalle ore 15.00

presso la sede dell’Associazione Bastioni  via San Niccolò 91/93r

Incontro con Antonio Mirabile 

Verso la fine degli anni ‘80 si manifesta una specificità, reale o artefatta, legata alle problematiche di conservazione e restauro dell’arte contemporanea, in particolare è evidenziata l’inadeguatezza della seppur giovane professione del restauratore con i codici deontologici esistenti.

Se oggi, più di ieri, una grande quantità di ricerche, seminari e pubblicazioni sono dedicate esclusivamente alla conservazione dell’arte contemporanea, se le specialità della conservazione rappresentano quasi tutti i campi della creazione artistica, questa rappresentatività può dimostrarsi limitata quando svariati materiali e materie coabitano nella stessa opera d’arte, quando l’opera d’arte diventa un ibrido che traduce un disordine pieno di promesse.

Questi limiti toccano anche il disegno contemporaneo che è stato, durante tutto il XX secolo, oggetto di numerosi riassetti grazie all’aiuto di una catena d’invenzioni che contravvengono a un uso tradizionale dei mezzi grafici e che sembrano aver spinto tutti i canoni estetici tradizionali al suo parossismo grazie all’impiego d’inesauribili modelli, materiali, tecniche e supporti.

Partendo da questa constatazione è possibile fissare in schemi teorici e metodologici la conservazione e il restauro di questa realtà dinamica, articolata e continuamente in progress? Quando si parla di arte contemporanea, si parla spesso di artisti viventi, è possibile coinvolgerli ai progetti di restauro? Quali i limiti di questa collaborazione? Il vasto campo di ricerca del restauro del contemporaneo ci spinge sistematicamente a inventare nuovi materiali e a rimettere in discussione la deontologia della professione del restauratore?

Aprendo un campo molto vasto queste domande troveranno delle risposte totali, particolari ma anche, a volte, effimere durante queste poche ore dedicate al disegno contemporaneo.

  Al termine dell’incontro l’associazione Bastioni offrirà un piccolo aperitivo

Per informazioni e per la conferma della vostra partecipazione scrivete

  A:chiara1771@gmail.com

Oppure 055 2023866"



'via Blog this'
Posta un commento